Come la polvere

2015/01/img_9064.jpg
Sono fuggita via, non ci sono più, da tempo non mi affaccio alla finestra per spiegare e raccontare di me.
Scrivo ma non post, leggo molto, ma non blog, in rete sono una presenza che passa e poi se ne va.
Sono dentro alle persone, quelle vere, quelle che guardo negli occhi al mattino, quelle che stringo in abbracci senza fine senza averne mai abbastanza.
Mi prendo tempo per loro, tempo per me, tempo per giocare e per fare telefonate, per aprire un libro e leggere cento pagine, fino a tarda notte.
Mi ricavo minuti durante la giornata, mi nascondo per non farmi trovare a volte, altre mi infilo nel letto e mi faccio coccolare dai folletti della notte.
Faccio sogni, di castelli, principesse e alberi di tutti i colori, guardo quadri e m’incanto per ore davanti a un crocifisso, con un altro sguardo.
L’ho cambiato un po’ lo sguardo, e anche i pensieri.
Inizio quest’anno così, con questa manciata di parole, lasciando volare via tutto il resto.
Come il vento gelido di queste mattine di gennaio, fredde come piccoli pezzi di ghiaccio.
Come la polvere, che sembra dappertutto, ma che con un semplice soffio così com’è venuta, altrettanto veloce se ne va.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Come la polvere

  1. Mi ci ritrovo tanto in questo tuo post…

  2. Albucci ha detto:

    Questo post è meraviglioso.

  3. Barbapapà ha detto:

    inafferrabile! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...