Il regalo del venerdì: una borsa e le onde del mare

20140628-013207-5527820.jpg

20140628-013209-5529793.jpg
Quando arrivo con la macchina alla solita curva so che sto per arrivare.
Accosto e scendo, mi faccio strada nel sentiero ripido in mezzo alle piante spinose e fitte.
Guardo in alto sempre la stessa villa, muri bianchi e finestre azzurre, una cancellata d’accesso e gli asciugamani stesi fuori.
Ci incamminiamo e ritrovo il rifugio segreto, quello in cui da piccola raccoglievo i paguri in una bottiglia, quello in cui ci nascondiamo per aspettare l’ora in cui fare il bagno.
Il mare e’ di un azzurro accecante, le sfumature di colore sembrano pennellate alla rinfusa, il sole e’ un cerchio perfetto appiccicato nel cielo.
Si vede una barca da lontano, corre veloce e solca l’infinito, solitaria, perfetta.
Mentre giocano a palla prendo un libro e mi tuffo nella mia storia, persa nelle vite di quei personaggi lontani, compagni di questi giorni.
Il profumo e’ forte, m’inebria e mi stordisce, lo conosco a memoria e non mi stanca mai, dopo tutti questi anni.
E’ un ricordo, il sogno dei giorni che ci saranno e che aspetto in silenzio, ascoltando le gocce di pioggia che picchiano sui vetri della mia finestra qui a Milano.
E’ venerdì, e dopo un aperitivo con le amiche nella solita piazza, davanti ai bambini che correvano stanchi e felici, torno a casa e decido che oggi lo dedico a me.
Penso a quelle onde, a quei colori, mi vedo passeggiare sui bastioni al tramonto con una borsa nuova, dai manici blu, come quell’acqua che m’incanta.
Quando tutti dormono mi metto al lavoro, il ticchettio e’ lento e concilia il sonno, sono ancora qui a scrivere prima di crollare abbandonata tra le lenzuola.
La borsa l’ho fatta, e’ un regalo per me, e mentre la guardo mi penso la’, in quella terra bruciata dal sole che amo profondamente, da sempre.
Mi infilo questa borsa, mi piace, trasferisco tutta la mia roba e me la tengo addosso, pensando a come volteggiare su quel lungomare che mi fa sentire amata, accolta, a casa.
E’ finita un’altra settimana, il tempo vola e io penso a come non buttarlo, come dare valore agli istanti preziosi.
Buona notte a tutti, sconosciuti, amici, stelle luminose e chiare: io non dimentico.
E questa e’ la mia borsa, nuova, per me.

20140628-014704-6424807.jpg

20140628-014703-6423068.jpg
Questo invece è quel tramonto.

20140628-014801-6481824.jpg

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...