Minimo sforzo massima resa: la collana con i bulloni

20130625-004402.jpg

Nulla di complicato, eppure l’effetto e’ bellissimo…

Occorrente:
– qualche metro di fettuccia, o una maglietta da scartare;
– dadi per bulloni in acciaio (importante);
– forbici.

20130625-004644.jpg

Se non disponete di fettuccia, o preferite comunque ricavarvela da soli, qui trovate un geniale tutorial per trasformare una maglia in un gomitolo di fettuccia.

A quel punto fatevi un’idea della lunghezza della collana e tagliate cinque fili di fettuccia di misura doppia rispetto alla lunghezza della collana.

Iniziate a piacere a fare quattro nodi più o meno alla stessa distanza, un dado, quattro nodi e così via. Proseguite con tutti e cinque i fili e fate un nodo alla fine legando i due lembi del filo, come se fossero cinque collane distinte.

A quel punto prendete un altro pezzo di fettuccia e usatelo per unire tutti i fili nel retro della collana, fermandolo poi con un nodo finale (o meglio, cucendo alla fine). Mi raccomando, prendete i dadi in acciaio, per evitare macchie o reazioni allergiche.

20130625-005253.jpg

La vostra collana e’ pronta.

Anzi, LE vostre collane, perché da quel momento una maglia da riciclare a sera io la trovo. Voi no?

20130625-005412.jpg

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Minimo sforzo massima resa: la collana con i bulloni

  1. Ktml ha detto:

    Mi piace davvero tanto. Credo che trarrò spunto!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...