Guru colpisce ancora… “La mia mamma sta con me”.

Anno nuovo, prima recensione.

Sapete no quali sono le mie guru? Una è Ester, l’altra è Claudia.

Del libro “Giochiamo allo yoga” avevo già parlato qui, entusiamo contagioso.

Ecco che sotto la neve due mesi fa è arrivato anche quest’altro, messo sul comodino ma solo per qualche giorno, il suo turno ha scavallato altri libri in attesa da tanto.

E’ un libro che è tante cose, l’ho diviso mentalmente in tante parti, e alcune mi hanno colpito di più.

C’è una parte iniziale in cui in effetti ci si può riconoscere, ognuno si fa quotidianamente le proprie domande sulla propria vita, il proprio ruolo, la propria dimensione lavorativa: sarà quella giusta? Chi non ha attraversato nella vita dei momenti in cui ha pensato di mollare l’ordinario per lanciarsi in qualche progetto appassionante? A me è successo più volte, una in particolare, cinque anni fa, ero così stufa del mio quotidiano al lavoro che mi stavo buttando in questa bella avventura creativa, un negozio artigianale vario, creazioni mie e di altri artigiani scoperti per caso. Ho fatto due conti, uno studio serio con tanto di business plan, mica pizza e fichi. L’entusiasmo c’era, poi sul più bello sono rimasta incinta dei gemelli e la vita ha preso un’altra piega, e va bene così.

Senza divagare troppo, dicevo, c’è una bella parte del libro che invita alla riflessione, e vale per tutti.

Se poi la propria strada e quella di creare qualcosa di proprio, ecco dei preziosi suggerimenti su cosa fare e come ponderare eventuali pro e contro, una guida su cui confrontarsi per affinare il progetto e renderlo realizzabile. Ovviamente, va tarato su se stessi, il realizzabile per qualcuno non lo è per qualcun altro: conoscere i propri limiti per adattare il progetto alle proprie esigenze.

C’è poi una terza parte sulla rete, utile anche per chi ha un blog così per condividere riflessioni o pensieri, come me. La rete come strumento di comunicazione, diffusione, e commercializzazione del proprio prodotto, a seconda di come la si vuole vedere. Utile per farsi una rispolverata, per chi già sa, e utilissima per chi si vuole fare un blocco di appunti sulla miniera d’oro che può avere a disposizione. Qua e là piccoli suggerimenti “chicche”, bella l’idea dei suggerimenti sulle foto e sulla creazione della “light box”.

Ultima parte, le interviste”, mi sono piaciute da matti, ne ho lette alcune due volte per fare dei confronti. E’ sempre estremamente bello potersi ritrovare in altre mamme (nello specifico) e vedere come ognuna organizza la propria giornata tipo, e come ama condividere le proprie passioni. Ho letto davvero con grande attenzione i racconti di chi ha fatto il salto, è riuscita a fare della propria passione il proprio lavoro con intelligenza e dedizione. Ho anche scoperto qualche sito che non conoscevo, già memorizzato e consultato più volte.

La mia guru ha fatto ancora centro, aspetto il prossimo!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Guru colpisce ancora… “La mia mamma sta con me”.

  1. MAQ ha detto:

    e io ce l’ho una tua collana! “vinta” e arrivata per posta: una delle più belle sorprese che abbia mai avuto 🙂
    dirò al mio libraio di cercarmi questo libro! grazie della “recensione”.
    buon anno (in ritardissimo) Maria Angela

  2. silvietta ha detto:

    grazie. non era nelle mie priorità ma ovviamente adesso ci finisce di corsa!! complimenti per la recensione e per l’acquisto del cappellino rosso!! un grande abbraccio francesca aka s.

  3. silvia ha detto:

    Ce l’ho nella lista desideri da un po’… devo decidermi a comprarlo! Il suo giochiamo allo yoga è fantastico!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...