avrei potuto parlarvi di un grande prato

 

Avrei potuto parlarvi di un grande prato, di una distesa di cipressi, di una piscina e del profumo di carne alla griglia.

Avrei potuto parlarvi di una donzella dagli occhi turchese, che ondeggia in infradito gialle in mezzo ai campi insieme a un tappo di quattro anni dall’aria misteriosa. 

Avrei potuto parlarvi di una bionda dagli orecchini eleganti, che insegue una principessina tutta salute e un bimbetto in pannolino, e fa gli occhi dolci al marito per il suo compleanno.

Avrei potuto parlarvi di una stangona con la molletta a chewingum che tira sù i figli a sofficini findus, e con tre ragazzetti al seguito riesce pure a sdraiarsi in piscina senza batter ciglio.

Avrei potuto parlarvi di una piemontese con una pancia a mongolfiera, dallo sguardo dolce e le collane colorate, così fiera del suo essere mamma che convincerebbe pure Margherita Hack a figliare alla sua veneranda età.

Avrei potuto parlarvi di una scrittrice dagli occhiali anni settanta, indentica al marito, e dei suoi figli scugnizzi, a cui Mattia si è sentito rispondere senza esitazioni: "Ma guarda che io so’ romanaccio!".

Avrei potuto parlarvi di una Chris Evert anni 2000, gonnella e scarpe da tennis, del suo bambino grande sul trattore, del suo bambino piccolo zittito da una macchinina, e di suo marito spiccicato a Luca Jurman.

Avrei potuto parlarvi di una bischera dai capelli a cespuglio, bella e fiorellosa, che pure in aperta campagna ha il coraggio di presentarsi con le crocs azzurre.

Avrei potuto parlarvi di un moleskine nascosto in una borsetta, e della sua disegnatrice, che da sempre m’incanta.

Avrei potuto parlarvi di un’emiliana dalle All Stars rosa e la borsa firmata perché lei, si sa, anche in mezzo ai prati è super chic, del suo figlio più grande, dagli occhi color del cielo, e del suo figlio più piccolo, biondino tutto pepe.

Avrei potuto parlarvi di un trio singolare di golosi, mamma veneta, papà toscano, e piccolo principino al seguito, dal pannolino pestilenziale e il boccone facile.

Avrei potuto raccontarvi tutto questo e invece sapete che vi dico? Che del week end al Grande Prato proprio non vi dico niente, e lascio spazio alla vostra fantasia, tiè.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Internet e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

17 risposte a avrei potuto parlarvi di un grande prato

  1. desian ha detto:

    lo capisci perché non vi lascio sole al MaM?! Perché siete venute fin sotto casa mia e io non ne sapevo nulla…. E sono un monte permaloso per cui vengo fino a milano per.. ripicca. Oh.
    :-))))

    ma ci sarai anche tu? vero?

  2. my ha detto:

    sta cosa di Margherita Hack me la devo studiare…..

    ma…

    mi sa che hai ragione!!!!!
    sono fiera di essere mamma!

    urca!
    sei pure un po’ psicologa te

  3. valewanda ha detto:

    @desian: ci sono, ma assisto e non parlo 🙂
    @my: intedevvo citare una che di figli proprio non ne ha voluti avere per convinzione!

  4. my ha detto:

    io il 23 c’ho la festa dell’asilo, ve l’avevo detto?
    uff che pa@@e!

  5. M di MS ha detto:

    Il mio parrucchiere ti ringrazia per il “bionda”!
    Un bacione!

    P.S.: ci credi che mi chiede di digitare “biondo”?

  6. wwmom ha detto:

    il tuo modo di descrivere mi incanta sempre…che bel gruppetto!alla prossima non macnherò…e sarò pure bismamma!!!un abbraccio

  7. wwmom ha detto:

    il tuo modo di descrivere mi incanta sempre…che bel gruppetto!alla prossima non macnherò…e sarò pure bismamma!!!un abbraccio

  8. Lupina ha detto:

    Cavoli. E io non ho scritto niente.

    E’ vero, ho i capelli a cespuglio.
    E sappi che per la campagna, le crocs sono la calzatura ideale, se si collezionano forasacchi ed erbacce!

  9. EricaML ha detto:

    …. vi invidio…. si può dire??

  10. Mamma Imperfetta ha detto:

    Cioè da Eli mi becco della modella, di qua la borsa firmata. ma insomma, che opinione si faranno di me?Meno male che il blog parla! :DCiao bella, è stato un piacere!Silvia PS: attenzione Flavia, perché Luca Jurman mi piace da morire… Si può dire o è poco chic? 😀

  11. Jolanda ha detto:

    Ma come! E adesso tutti sapranno che allevo figli a sofficini! Erano “segreti” tra mamme quelli… Tra te e B che figure mi fate fare…

  12. piattinicinesi ha detto:

    avrei potuto dirti che non vedo l’ora di ripetere l’esperienza e infatti….te lo dico!

  13. Invidia! Invidia e ancora invidia!

  14. chiara ha detto:

    Insisto, è stata una giornata bellissima!

  15. Flavia ha detto:

    Grazie Vale, anche se purtroppo di Chris Evert non ho mai avuto neanche la “battuta da sotto”… Io avrei voluto essere uguale a Gabriela sabatini!Per Silvia: Luca Jurman da quello che vedo (da vera ignorante non lo conosco..) te lo cedo volentieri, a me piace di più l’originale salentino ;))

  16. bstevens ha detto:

    … non ‘vale’ !!!! (nota la battuta veramente ‘top’)

  17. valewanda ha detto:

    ragazze, non invidiate, la prossima volta ci sarà spazio per tutti, vedrete!
    @M di Ms: perché, non sei bionda?
    @Jolanda: ma dai, di che ti vergogni?
    @Flavia: anch’io adoravo la Sabatini, ero una fan accanita…
    @wwm: grazie tesoro…
    @Lupina: allora, scrivi o no?
    @Chiara: a breve gitarella in un parco milanese..
    @Piattini: dai, prestissimo!
    @Silvia: guarda che ti devi mettere in coda per Jurman…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...