veramente io…

 

"Sai, a me piace farmi una bella doccia lunga e rilassante tutte le mattine…"

"Veramente io me la faccio all’una di notte con gli occhi che mi si chiudono. Quando va bene".

"Sai, io adoro, la mattina svegliarmi con anticipo, sedermi in cucina con una bella tazza di caffè bollente, prendere il giornale e godermi lentamente le notizie in attesa del nuovo giorno".

"Veramente io la mattina bevo un caffè al volo, con una mano preparo un biberon, con l’altra infilo le mutande a Mattia, e schizzo fuori velocemente per arrivare al pelo davanti all’asilo, a campanella suonata".

"E il giornale?"

"Il giornale va di lusso se lo riesco a scorrere la sera dopo cena".

"E poi adoro, quando esco dall’ufficio, passare all’enoteca che hanno aperto sotto casa per un buon bicchiere di vino come aperitivo. Sai, fanno dei piatti di salumi e formaggi da paura…"

"Veramente io a quell’ora ho uno dei tre che scalpita e grida come Tarzan in attesa di mangiare, e gli altri due che gridano perché hanno fame, sonno e così via. Decisamente l’aperitivo ormai non se pò fà".

"E poi sai che bello, dopo l’aperitivo, improvvisare di andare al cinema e godersi in anteprima un film appena uscito?"

"Veramente io mi barcameno per cercare un film che inizi tra le nove e le dieci: prima è out perché non ce la faccio coi tempi a lasciare il campo di battaglia, dopo è out perché mi si abbasserebbero le palpebre a film appena iniziato".

"Quindi al cinema non vai mai?"

"Vado all’unico cinema di Milano che il martedì ha film che iniziano alle 21,50".

"E poi vuoi mettere che meraviglia, il sabato e la domenica, recuperare le ore di sonno perse e dormire fino a mezzogiorno?"

"Immagino… qui sveglia alle sette e trenta, sempre. Quando va bene alle otto".

"E anche dopo pranzo, sai che abbiocco la domenica davanti a un vecchio film?"

"Veramente a casa nostra c’è Mattia, quindi quando gli altri due dormono c’è sempre il terzo che rovescia costruzioni e macchinine, sai com’è".

"…."

Morale: in effetti, la vita tra chi ha figli e chi non ne ha può avere qualche "leggerissima" differenza.

Poca cosa, per carità.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Argomenti vari e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

19 risposte a veramente io…

  1. MDS ha detto:

    E’ vero ci sono alcune “leggerissime” differenze… Ma vuoi mettere quando a 4/5 anni iniziano a sciare con mamma e papà o a 6 anni quando tornano da scuola dimostrando che quello gli hai fatto capire nel fare i compiti insieme è stato ben recepito e messo a frutto o quando, abbracciandoti la sera, ti dicono: e ti abbracciano teneramente.
    No, le differenze ci sono ma sono tutte a favore di chi ha i figli.

  2. lisa2007 ha detto:

    mi becchi proprio in un momentaccio di difficoltà mammesca, in cui cederei volentieri tutto il pacchetto subito, senza remore.
    ed ecco che a leggere queste cose ci si sente girare il coltello nella piaga…

  3. alleg67 ha detto:

    decisamente con figli, é molto, ma molto meglio!! E’ dura é difficile, ma ..

  4. Luca ha detto:

    vuoi mettere la differenza? Meglio con che senza :-)))

  5. smile1510 ha detto:

    ciao Vale, beh ogni tanto mi manca la vita di prima fatta di libertà di tempo ad mio uso esclusivo, ma poi non appena torno dal lavoro e vedo il sorriso di Sofia non ci penso proprio più nè ad aperitivi e neppure ad afterhours. e poi chi lo dice che fra qualche anno quando i bimbi saranno cresciuti tu non possa tornare ad andare al cinema la domenica o altre cose? ciao smile 🙂

  6. M di MS ha detto:

    Dimmi subito qual è il cinema che comincia alle 21.50!
    …sob sono stanchissima, è due giorni che sono a casa da sola sere comprese e mi sta venendo il Q.I. di un pesce rosso. Lisa, ma come fai sempre così?

  7. mammaalquadrato ha detto:

    Meglio CON figli, ci mancherebbe. Ma anche a me in questo periodo leggere di colazioni lunghe, dormite fino a tarda mattina, aperitivi e cinema mette un po’ di nostalgia…

  8. bstevens ha detto:

    vale! sono piena di simpatia e solidarietà. qui ce n’è uno in meno ma il quadretto è lo stesso. ps yeppa, per martedì prossimo all’apollo nun prendere impegni, eh?! un grosso bacio. B.

  9. valewanda ha detto:

    xMDS, o dovrei dire Macro: ma certo, volevo solo ironizzare sui due diversi status, senza dare giudizi. Anch’io non farei mai a cambio, gli abbracci dei miei piccottini sono impagabili, altro che aperitivo!
    xLisy: forza dai tieni duro, se molli tu è la fine…
    xAlleg67: certo, quante soddisfazioni!
    xLuca: ovvio…
    xSmile1510: ma certo, ci vado anche adesso, anche se con scelte limitate, va benissimo!
    xMdiMs: è l’apollo, ma solo al mertedì
    xLaura: io per le dormite pagherei, anche se poi ci si abitua a tutto
    xB: martedì ci sfogheremo!

    comunque la parola da scrivere ora è FESSA, vuol dirmi qualcosa?

  10. MadreSnaturata ha detto:

    Beh, ma tu sei già gagliarda ad affrontare il cinema delle 21,50…a quell’ora i miei neuroni sono già andati in letargo!

  11. valewanda ha detto:

    xSnatu: bè, ma tu sei in coma anche a causa della paciona che cresce. Io prima di mezzanotte e mezza non vado a letto, da tiratardi quale sono…

  12. luviluvi ha detto:

    Mi aggiungo anch’io al coro dei “meglio con”.Mi sto già pregustando la gioia della mia piccola (beh quasi 10 anni) quandole dirò che anch’io quest’anno potrò godermi le vacanze natalizie fino al 6 digennaio (le comincio 2 giorni dopo rispetto alle scuole, ma questi sono piccoli dettagli).Auguri a te e famiglia e a tutti i lettori del tuo blog!

  13. worldwidemom ha detto:

    Leggerissime differenze…io quasi non le noto più.Comunque chi non ha figli non potrà mai capire veramente cosa vuol dire. E anche se a volte sogno di restare a letto la domenica fino a mezzogiorno…Vuoi mettere avere un nanetto che ti zompa nel lettone e ti sbaciucchia???E poi io i figli li ho fatti per avere finalmente una vita più piena e non dovermi fare per forza ‘sti cavolo di aperitivi milanese che non se ne poteva più!:-)Comunque…quando torno ci facciamo aperitivo e cinemino cara?

  14. Silvia ha detto:

    Veramente io…sono felice così. :DNon farei MAI a cambio. ;-)Son certa anche tu. :-*

  15. lisa2007 ha detto:

    ma no, guarda, è stato un momentaccio nei giorni scorsi, ma è già passato.
    non crollo, non crollo.
    anche perchè come dice qualcun altro qui sotto, a volte ti mancano certe cose che non fai più, però poi ti fermi e capisci che se facessimo ancora la vita dei venticinquenni saremmo parecchio tristi, no?
    la vita è progredire, trasformare le proprie aspettative in qualcosa di più concreto che il mero divertimento.
    certo, i periodacci di sconforto li abbiamo tutti, ma meno male. non saremmo umani.
    un abbraccio, vò a dormire.

  16. valewanda ha detto:

    xluviluvi. grazie, auguri anche a te, e goditi queste lunghe e belle vacanze!
    xsilvia: ma certo, lo so, pure io…
    xLisa: concordo in pieno su tutta la linea
    xwwm: peccato che i miei nel lettone non ci vengano e si scoccino subito. Ma quando torni ti agguanto!

  17. chiara ha detto:

    Si, vero, tutto divertimento questi senza figli!Però che noia tutte le sere lo stesso bicchiere di vino,e la mattina lo stesso caffè da soli soletti con il giornale del giorno prima, perchè chi è uscito a comprarlo se si alzano tardi!

  18. valewanda ha detto:

    xChiara: certo… comunque il corriere io me lo faccio portare a casa!

  19. Tristana ha detto:

    Parole sante!!! Certo che alcune persone che non hanno figli alle volte sembrano quasi “goderci” a farti notare tutto quello che loro possono fare e tu non puoi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...