"piccolo" Mattia

Casa Pirri, lunedì mattina ore 9,00.

"Mati, ci sei? Siamo in ritardo dai!"

"Ma mamma, appetta (aspetta) che devo guaddae (guardare) il libro della gilungla (giungla).."

"Ma no, lo vediamo dopo, ora andiamo in bici. Metti le scarpe, su".

"Ma no mamma, io devo vedee (vedere) il cattone (cartone)".

"E il cappello Mati, l’hai messo?"

"No, non l’ho messo. Neanche le ccappe (scarpe)".

"Mati, la bici va via da sola se non ti muovi".

"Ma mamma, io non so mettee (mettere) le ccappe (scarpe) e il cappello… Mamma, io sono gaande (grande) ma anche piccolo…"

"…"

 

Caro Mati, hai ragione tu, da quando sono nati "quelli là" a volte la mamma si dimentica che tu non hai nemmeno tre anni, e ti tratta da adulto solo perché sembri grandissimo in confronto ai tuoi fratellini, ancora poppanti. Scusami, è giusto così: le scarpe non le sai ancora mettere, il cappello neppure, crogiolati ancora nella tua condizione di piccolo topolino, finché puoi.

                                                                                    La tua mamma Vale

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Argomenti vari e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

13 risposte a "piccolo" Mattia

  1. emily ha detto:

    è normale vederli grandi quando ce ne sono di piccoli dietro.
    &ltbr/>secondo me però bisogna fare attenzione a nn considerare sempre l’ultimo il “piccolo”…bisognerebbe sfornare figli in continuazione….ovviamente scherzo!

  2. laura mlt ha detto:

    che mamma dolce che sei! un baciotto a questo piccolo grande (anzi, grande ma anche piccolo) ometto!

  3. Bella Proff ha detto:

    Bellissimo, complimenti

  4. Linda ha detto:

    Che tenerezza il tuo piccolo Mattia! anche il mio piccolo lo tratto sempre da grande anche se non parla ancora..qualche volta però ne sembra contento..&ltbr/>Ciao un saluto&ltbr/>Linda 🙂

  5. Luca ha detto:

    Povera stella!!!

  6. Raperonzolo ha detto:

    E’ vero, è facile dimenticarsi che i nostri “grandi” sono in realtà ancora “piccoli”. 🙂

  7. MadreSnaturata ha detto:

    Ma Signùr che tenerezza! Da quando aspetto il secondo sono piena di pensieri per come riuscirò a cavarmela col Topo…il risultato è che lo sto ammazzando di coccole, è una specie di senso di colpa…son malata???

  8. piattinicinesi ha detto:

    è proprio così….&ltbr/>e in più, quando il piccolo non c’è o dorme, il mio grande regredisce, si fa coccolare, parla come un cucciolo…&ltbr/>è che sono grandi…e anche piccoli, ha ragione Mattia 😉

  9. M di MS ha detto:

    Mi ricorda tanto il mio bambino! Continua a dire che è’ grande ma dice che vuole fare anche le cose da piccolo. Mi consola sapere che c’è qualcun’altro che gli fa vedere i cartoni prima di andare al nido, stessa scena a casa mia. Ma se non faccio così come cavolo faccio a vestirne due e me stessa e poi uscire in orario?

  10. valewanda ha detto:

    @emily: nonnò, io di figli non ne sforzo più, giuro!
    &ltbr/>@laura: grazie cara, anche tu…
    &ltbr/>@bella proff: grazie sorella Rape!
    &ltbr/>@Linda: un salutone anche a te
    &ltbr/>@Luca: già, povero cucciolo..
    &ltbr/>@Rape: la frase mi sarà d’insegnamento, lui è il mio piccolino!
    &ltbr/>@Snatu: tutto normale, i sensi di colpa a me stanno leggermente diminuendo solo ora, che Mati è più sereno, dalla nascita dei due poppanti.
    &ltbr/>@Piattini: saggio è il mio trottolo?
    &ltbr/>M di Ms: i cartoni sono la salvezza tappabuchi qui a casa mia. Ci sono momenti in cui sono indispensabili!

  11. bstevens ha detto:

    anche io con Pik, quando è nato giacomo, tendevo a fare lo stesso. continuavo a ripetermi che Pik era un piccolo-grande-piccolo, ma tante volte me ne dimenticavo… shame on us!

  12. Tristana ha detto:

    Anche Giada ci tiene sempre a sottolineare che lei e’ piccola. All’inizio la cosa mi ha stupita, pensavo che ci tenessero a dimostrare di essere grandi e indipendenti. Invece evidentemente prevale il bisogno di attenzioni e di coccole, perfino quando non ci sono ancora fratellini piu’ piccoli che “rubano” in parte l’attenzione della mamma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...