Ma sono gemelli?

 

Prendo spunto da un post recente di Laura, nonché di una sezione dedicata da Arianna, per fare anch’io il mio bel post sulle domande della gente, al veder passare una mamma con due pargoli al seguito. Nel mio caso aggiungo anche le osservazioni "intelligenti" fatte dai passanti alla vista anche del terzo pargolo quasi treenne, che di norma capeggia la fila con la tanto amata macchina di Paperino.

Non manca mai la classica: "Sono gemelli?", e c’è qualcuno che ha anche aggiunto: "Ma due o tre gemelli?". Chiaramente quella volta ho sgranato gli occhi, guardando Tommy e Ricky da un lato e Mati dall’altro, chiedendomi come fa uno a pensare anche solo per una frazione di secondo che Mattia (belva scatenata chiacchierina che corre, corre e ancora corre) possa essere gemello dei due secondi nati, lunghi poco più di mezzo metro, con l’aria ancora perplessa sul mondo, taciturni o tutt’al più piagnucolanti, uno nel passeggino e l’altro nella fascia. Bò, sono misteri.

Posto che i più fanno la domanda riferita solo ai due piccoli, ormai la mia risposta è: "Bè certo, di sicuro, se non lo fossero, non avrei potuto farli nascere partorendo a un mese o due di distanza". A quel punto il questionante di solito si sente scemo e ammutolisce.

Poi ci sono quelli più furbi che capiscono che i due sono gemelli, e fanno un’altra domanda classica, che più classica non si può. "Sono uguali?". Allora, se a qualcuno siano per caso sfuggite le foto a sinistra, le può guardare anche solo per un minuto, e dirmi se i due del caso sembrino identici. Non voglio essere pedante, però questi due proprio uguali non sono. Uno è scurissimo e l’altro è medio, uno ha tanti capelli e l’altro no, uno ha gli occhi a mandorla e l’altro tondi, uno è grosso e lungo, l’altro è più piccolo e cicciottino (non per niente hanno quasi un chilo di differenza), uno ride sempre l’altro è più serioso… Insomma, non sono uguali!

Ma eccoci alla domanda top: "Sono tutti e due suoi?" Ma dico io, se uno vede passare una con tre bambini, e dico tre, di cui due piccoli (e s’intuisce che hanno pochi mesi), come può pensare che, se anche non ne avesse tre ma solo due, abbia voglia di prendere in prestito un neonato di un’amica e portarlo a spasso, con il rischio che magari abbia fame, sonno, mal di pancia?

Poi ci sono quelli che vedono i due gemelli e non vedono Mattia, e già lì mi guardano con aria da compatimento e dicono: "Ma signora, come fa? Ha degli aiuti?". E io: "Sì, sì". A quel punto, quando si sentono rassicurati, tiro fuori il coniglio dal cilindro e dico: "Ma c’è il terzo là davanti! Quello piccolo sulla macchina di Paperino!". E lì mi guardano come un ufo, si mettono le mani nei capelli a bocca aperta e iniziano: "O signora, così giovane, complimenti!", come se fossi stata io a manovrare il destino e a farmi piovere al secondo parto due bambini anzichè uno. "Ma sono due maschi e una femmina?", di solito con Tommy, meno mascolino di Ricky, azzardano. E io: "No, tutti e tre maschi!". E loro: "Mamma mia, poverina…. Adesso ci vuole la femmina!". E io, che trattengo a stento gestacci: "No no, lascio spazio alle mie amiche per le femmine, io mi accontenterò delle fidanzate". E loro: "Quante camicie da stirare signora, quanto lavoro con tre maschi!". E io: "Bè, cercherò di fare la regina della casa e non la serva a vita…".

Insomma, pressappoco le conversazioni con passanti sconosciuti sono in questi termini, tutte, dalla prima all’ultima, ogni santo giorno in cui metto la testa fuori di casa.

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Argomenti vari e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Ma sono gemelli?

  1. theitalianmom ha detto:

    la prima volta che incontro una mamma con gemelli non chiedo più niente, devo aver fatto delle figure negli ultimi tempi! non ho mai detto ‘ma sono tutti e due suoi?’, questo no, ma un ‘non la invidio per il sonno perso’ l’ho detto…

  2. piattinicinesi ha detto:

    cara Vale, ormai devi essere corazzata prima di affrontare le conversazioni! d’altra parte mi viene da pensare che almeno c’è l’istinto ancora da parte degli altri di avvicinarsi, di informarsi…anche dicendo cose banali o scontate (ma è anche vero che è difficile avvicinarsi ad un estraneo dicendo cose intelligenti, è sempre un momento imbarazzante). insomma meglio dei curiosi che fanno domande che passanti distratti e indifferenti…o no?

  3. serialmama ha detto:

    Vale, hai pensato a girare con appeso un cartello con tutte le risposte? ;-))

  4. madainoncicredo ha detto:

    Bene, adesso te ne racconto una io…Quando il mio Gabo aveva pochi mesi ed ero a casa in maternità, andavo sempre a spasso con un’amica che aveva una bimba nata due settimane prima di lui. Quindi erano grandi più o meno uguali. Calcola che avevamo due carrozzine completamente diverse, lei rossa, io gialla e marrone. Ti figuri la scena?Bene, almeno una volta al giorno dovevamo sorbirci la domanda: “Ma che carini! Sono gemelli?”.Al che io mi chiedevo: se una delle due è la mamma, l’altra chi è? La nonna? La baby sitter? GrrrMa l’aspetto peggiore è che la mia amica aveva veramente avuto due gemelli, ma il maschietto era morto prima di nascere… quindi ogni volta questo inutile commento per lei era un dolore!Morale: fatevi i cavolacci vostri!!!Oh.

  5. Silvia ha detto:

    Io ammetto che davanti ad una mamma con 2 gemelli la prima domanda che faccio è: sono gmelli?E’ un modo per rompere il ghiaccio, sono talmente avida di racconti che non saprei in che altro modo approcciarmi, così di primo acchito.Sul “sono maschi?” stendo un pietoso velo perchè quando ero incinta di Niccolò TUTTI mi chiedevano in continuazione: è femmina? No, è maschio. Ah pazienza.Pazienza di che?E ora tutti: allora la femmina?Non oso pensare ad un terzo giro cosa potrebbe accadere.:D

  6. theitalianmom ha detto:

    be’, rientro adesso dalla scuola di grandepargolo. ho incrociato due genitori con una carrozzella tripla. 3 gemellini nuovi nuovi. non ti dico i commenti della gente quando passavano!!!

  7. Monica ha detto:

    he, he, come ti capisco! i miei ormai hanno 6 anni il grande e 4 i gemelli, che per di più sono maschio e femmina, quindi non diamo più tanto nell’occhio, ma di stupidaggini del genere ne ho sentite tante anch’io!
    Ora quella che mi becco ancora è (riferita ai gemelli, il maschio è leggermente più alto della femmina): “quanto si passano?” e io: “1 minuto!”

  8. laura mlt ha detto:

    L’altro giorno ho incontrato una mamma di due gemelle di 2 anni, quella che mi ha detto che tra loro si odiano e nel parlare le ho detto “ma sono proprio ugualiiii!”. Quindi alla fine anch’io sono caduta nella trappola delle solite considerazioni.
    Io, per principio, non sopporto chi mi dice: “non la invidio per niente” . La trovo un’espressione piuttosto sgradevole.

    p.s. grazie per la citazione

  9. valewanda ha detto:

    @theitmom: ma guarda che a me in realtà fanno sorridere… certo, alla centesima volta mi annoio, ma è una cosa ridicola più che altro..
    @piattini: come sempre le tue riflessioni sono di u altro pianeta…
    @serial: mi sembra un’idea, penserò a una maglietta per la prossima estate!
    @madainoncicredo: povera la tua amica, nel mio caso sono fumetti da ridere, lei chissà come deve aver sofferto!
    @Silvia: da te proprio no…. scherzo, un’alternativa per attaccare bottone con una mamma di gemelli è fare l’affermazione invece della domanda, ovvero: “ma dai che carini i gemellini…”, così da dare per scontato che lo sono…
    @the it mom: ci credo, mi avrai pensato!
    @Monica: ah ah ah, chissà dove sarò quando saranno così grandi, mi sembra un altro emisfero…
    @Laura: a me più che sgradevole mi fa sorridere perché penso: non sanno cosa si perdono…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...