rivoluzione in soggiorno

 

Oggi ho rivoluzionato il soggiorno.

Nicola era in giro a fare acquisti per le vacanze, Mattia nel lettino a domire (così credevamo… vana illusione, visto che si è svegliato alle unidici e mezza), i gemelli nelle loro ceste a panza all’aria satolli e beati, e io alle prese con un soggiorno "invaso" di roba. Quando dico invaso, immaginatevi di tutto: oltre ai mobili classici (divano, letto, tavolo e sedie, mobile per la TV), ogni spazio del soggiorno era occupato da roba di ogni tipo, in prevalenza per bambini. Giochi sparsi, pennarelli, una macchina a pedali, un elefante elettrico, due cestine da restituire (troppo piccole ormai per i gemelli), posta abbandonata, una scatola di scarpe, giornali in una pila tipo torre di pisa, e varie altre cose.

Mi sono guardata intorno e non ce l’ho fatta più a reggere un tale casino.

Ho guardato l’ora, ben consapevole che a metà del lavoro un poppante avrebbe potuto interompere la rivoluzione che avevo in testa, ma ho proseguito dritto per la mia strada perché si sa, quando mi metto in testa una cosa, non c’è verso di cambiare i miei propositi e voglio vedere il lavoro finito.

Mi sono messa di buona lena, ho preso il divano e l’ho messo al posto del tavolo, e viceversa, la poltrona davanti alla finestra al posto della pila di giochi di Mattia, ho liberato un’anta del mobile della sala, mettendo in cantina inutili suppellettili ammucchiati lì, e ci ho messo tutti i giocattoli che facevano solo confusione. Ho preso un bel sacco della spazzatura e ho scartato cartacce inutili, ho trovato un posto giusto anche per due tavolini che prima non mi convincevano e infine ho dato una pulita veloce… poi mi sono seduta a rimirare il mio nuovo soggiorno.

Bè, davvero un bel lavoro!

In quel momento è arrivato Nicola… e mi ha stretto la mano…

Ciliegina sulla torta: abbiamo tirato giù dal letto Mattia, che è venuto di là e ha detto, spontaneamente (giuro): "Ma mamma, che bello!".

Grande soddisfazione.

Come se avessi poco da fare in questo periodo… ma a me non mi ferma nessuno…

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Argomenti vari e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a rivoluzione in soggiorno

  1. lisa2007 ha detto:

    accidenti, sei proprio infaticabile!
    Brava! Ogni tanto ci vuole una bella ribaltata da capo a piedi. Solo che in genere mancano l’energia, il tempo, la voglia… e invece tu l’hai fatto.
    Complimenti!

  2. Raperonzolo ha detto:

    Ottima terapia. anch’io ogni tanto ho bisogno di buttare tutto all’aria, spostare mobili e rivoluzionare l’ambiente. Fa bene allo spirito. Brava. 🙂

  3. theitalianmom ha detto:

    della serie: facciamoci del male…

    comunque complimenti per l’energia, ma dove la prendi?

  4. valewanda ha detto:

    @Lisa, Raperonzolo e Theitalianmom: In effetti è proprio una terapia, oggi guardo il mio soggiorno e mi sento in ottima forma. Riguardo all’energia, ci sono dei momenti in cui non penso a nulla e mi sento infallibile, e proprio in quei momenti approfitto e agisco. Così vivo di rendita quando invece ho i momenti no e mi metterei sotto le coperte a dormire…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...