si prosegue su Leconte… "il marito della parrucchiera"

 

Proseguo con la rassegna di film di Patrice Leconte, e questa volta mi sono goduta proprio un classico, "il marito della parrucchiera", film di rara poesia in cui l’amore, quello vero con la A maiuscola, trionfa in tutte le sue forme, compresa quella del melodramma finale. La storia narra di Antoine, bimbo dagli occhi grandi, attratto delle forme opulente della sua parrucchiera, che passa intere giornate a guardarla dalla vetrina del suo salone di bellezza. Un giorno dichiara sicuro al padre: "Da grande sposerò una parrucchiera!". E così sia: dopo molti anni, rimane nuovamente affascinato da un’altra parrucchiera, Matilde, mora conturbante, e con la scusa, già usata da piccolo, di tagliarsi i capelli, le chiede di sposarlo. I due consumeranno una lenta, passionale e insolita storia d’amore, tutta all’interno del salone di proprietà di Matilde, in cui si guarderanno, desiderandosi, si ameranno, balleranno, rideranno, si sposeranno, godendo seomplicemente della reciproca presenza. Tutto ciò fino a che Matilde, incapace di accettare il passare del tempo e l’eventuale tramontare dell’amore, decide, dopo aver fatto l’amore con Antoine, di togliersi la vita, lasciandolo solo a passare i giorni nel suo locale, aspettando invano di vederla ricomparire in tutto il suo splendore e la sua solarità.

Una bella storia d’amore, di quelle vere, senza compromessi, da godersi intensamente in queste fredde giornate d’inverno.

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cinema. Contrassegna il permalink.

4 risposte a si prosegue su Leconte… "il marito della parrucchiera"

  1. Severo ha detto:

    ahime’ a suo tempo ho dovuto sorbirmelo in francese…

  2. valewanda ha detto:

    giusto a te pensavo Severo, che per l’altro film mi hai scritto che speravi almeno in un suicidio… eccoti accontentato! Non so che intendevi con ahimè, perché io conosco il francese e penso che forse sarebbe stato più bello ancora vederlo in quella lingua…

  3. vania ha detto:

    Grazie per questi consigli cinematografici!!!Come procede? Ti fanno dannare i tati nella pancia?Un abbraccio e a presto!!Vania

  4. valewanda ha detto:

    per Vania: direi che procede tutto bene, anche se il peso di fa sentire e la stan chezza e l’affanno pure, quindi arrivo a sera distrutta, pur avendo fatto davvero poco durante la giornata…. Va bè, stringiamo i denti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...