La storia di Giannino

 Mattia è sempre stato un bimbo goloso senza ritegno… siamo stati al mare due settimane fa e ho dovuto prendere i costumini taglia 3 anni (lui ne ha uno e mezzo). Da quando siamo tornati, anche per il caldo, sembra che l’appetito gli sia in parte passato, e per farlo mangiare bisogna inventarsi delle storie, e così anche per farlo addormentare. Allora mi sono inventata la storia di Giannino, che ora voglio condividere nel mio blog.Giannino era un bambino che non voleva mai mangiare, ed era magro, magrissimo, soprattutto nelle gambe. La sua mamma era disperata e non sapeva più cosa fare per farlo mangiare, e ogni giorno insisteva fino all’esasperazione. “Giannino, mangia, per carità, devi crescere, non puoi continuare così”. Ma lui niente, non ne voleva proprio sentire. Un giorno, un gigante, vide da lontano Giannino, e lo scambiò per uno spiedino: le gambe come stecchini e la pancina come pezzo di carne tenera, e decise di mangiarlo in un sol boccone. Solo che Giannino, iperattivo in quanto magro, nella pancia del gigante continuava a muoversi e a saltellare, e al gigante iniziava a venire la nausea. “Povero me”, diceva il gigante, “cos’avrò nella pancia? Cos’è questa cosa che si muove? Sto per vomitare”. E a furia di star male, il gigante vomitò e Giannino uscì dalla sua pancia. La mamma di Giannino, che aveva esaurito tutte le sue lacrime, lo vide uscire e lo abbracciò forte, e gli disse: “Giannino mio, ti credevo morto, hai imparato la lezione?”. “Certo mamma, da oggi mangerò sempre”. Servirà per il mio piccolino?   

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Argomenti vari e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...