Respiro


E? sempre estate nell?isola di Lampedusa, e il caldo accecante sembra non finire mai. La luce bianca, il blu del mare, profondo e inquietante, lasciano il segno nel carattere degli abitanti dell?isola, chiusi, sospettosi e poco abituati alle stravaganze di Grazia (Valeria Golino), moglie e madre di tre figli, sorridente e impetuosa, che si aggira come una meteora tra le strade bianche dell?isola. Tra le note di ?bambola? di Patty Pravo, Grazia lascia il segno, troppo marcatamente per le abitudini degli isolani, che spingono il marito a ricoverarla in una clinica a Milano. Impaurita e delusa, Grazia si nasconderà in una caverna, grazie all?aiuto di uno dei figli, e mobiliterà l?intero paese per cercarla, fino al finale, ambiguo e volutamente da interpretare, in cui ormai tutti la credono morta. La morale di questo bel film di Crialese? Forse questa: in un prato di margherite gialle, se anche ne cresce una blu, non è detto che sia da modificare perché di colore diverso? è bella ugualmente, forse anche di più!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cinema e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Respiro

  1. Neville ha detto:

    Gran bel film. Molto meglio di “Nuovomondo”.
    Ottima atmosfera e bravissimi gli interpreti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...